Torta Pasticciotto

Torta Pasticciotto INGREDIENTI per 4 persone: Pasta frolla: 500 gr di farina 00, 250 gr di strutto, 250 gr di zucchero semolato, 3 uova intere + 2 tuorli, ½ bustina (5 gr circa) di bicarbonato di ammonio (ammoniaca per dolci) o, in alternativa, ½ bustina di lievito per dolci, 1 scorza di limone grattugiata, 1 bustina di vanillina, 1 pizzico di sale. Crema pasticcera: 1 litro di latte intero, 300 g di zucchero, 6 tuorli di uova, 150 gr di farina 00 (sembra tanta ma la crema del pasticciotto deve essere un po’ più dura), 1 scorsa di un limone, 1 bustina di vanillina. Spennellatura superiore 1 tuorlo di uova, 1 spruzzo di latte freddo (giusto per stemperare il tuorlo). PREPARAZIONE: Pasta frolla: Impastare gli ingredienti della pasta frolla partendo dal mescolare lo strutto (ammorbidito a temperatura ambiente) con lo zucchero e le uova, poi man mano aggiungere la farina e gli altri ingredienti previsti. Non dimenticare il pizzico di sale che è importante per la pasta dei pasticciotti. Una volta impastato il tutto, formare una palla e lasciare riposare un’ora. Crema pasticcera: Per la crema mescolare bene, in un tegame che poi andrà sul fuoco, tutti gli ingredienti secchi (farina, zucchero, vanillina). Fare un buco al centro e mettere i tuorli d’uovo iniziando a stemperarli con un cucchiaio di legno ed aggiungendo man mano un po’ di latte a temperatura ambiente (100/150 gradi circa), vedrete che man mano la parte farinosa si incorpora alle uova, tanto che alla fine verrà fuori una crema densa (concentrata) ed uniforme. Mettere a bollire in un’ altra pentola il restante latte con la buccia di un limone (solo la parte gialla poichè la parte bianca è un po’ amara). Una volta raggiunta l’ebollizione versare il latte caldo (senza la buccia di limone) nel composto cremoso precedentemente preparato e mescolare bene. Mettere sul fuoco la crema e girare fino a quando non si attacca sul fondo. La crema è pronta quando si inizieranno a vedere le bolle venir su nella pentola e la crema stessa sarà bene addensata.
Mettere a raffreddare girando ogni tanto per evitare il formarsi del classico strato duro. Spennellatura superiore: Unire un tuorlo d’uovo ed un po’ di latte (poco meno del volume del tuorlo) e sbattere con un cucchiaino fino a quando non diventa uniforme. Mettere da parte poichè servirà per spennellare i pasticciotti. ASSEMBLAGGIO: Imburrare ed infarinare le classiche formine ovali del pasticciotto ovvero, qualora non le abbiate, una teglia tonda grande per fare una “torta pasticciotto” unica. Stendere la pasta frolla aiutandosi con due fogli di carta forno ed un mattarello formando uno strato spesso poco meno di mezzo centimetro. Rivestire le formine con la pasta facendola aderire bene alle pareti e tagliando via la parte in eccesso. Riempire con abbondante crema (fredda) fino ad arrivare all’orlo della formina. Coprire poi le stesse con un altro strato di frolla facendola aderire bene alla crema e tagliando via le parti in eccesso. Premere, aiutandosi con le dita, i bordi della copertura di frolla sulle parti laterali per sigillare bene l’impasto inferiore. Spennellare la parte superiore con il tuorlo uovo stemperato nel latte. Qualora si desideri fare una torta pasticciotto unica, la procedura è la medesima, disco grande sotto (con bordo alto) riempire con la crema, coprire con un disco superiore e spennellare con il tuorlo. COTTURA: Mettere in forno statico a 200 gradi (ripiano medio basso) per 30 minuti circa ponendo le formine su di una placca. Il tempo varia a seconda del forno, controllare sempre la coloritura a vista, i pasticciotti sono pronti quando la superficie sarà ben dorata/colorata. Se dopo i 30 minuti la superficie non è ben dorata, alzare la temperatura del forno a 220 gradi e lasciare per altri 3 o 4 minuti seguendo la cottura “a vista”. Lasciarli riposare nel forno spento e servirli tiepidi. Nel caso di torta unica la cottura è la medesima, anche se probabilmente ci vorrà qualche minuto in più. CONSERVAZIONE: Come tutte le ricette preparate con la crema, per il giorno che si cuociono si possono tenere i pasticciotti a temperatura ambiente. La sera, però, quelli che restano vanno messi in frigo (o congelati) e tirati fuori all’occorrenza facendoli riscaldare a temperatura ambiente oppure mettendoli per pochi secondi nel microonde. https://buongustaiag.com/2020/05/17/torta-pasticciotto/

Pubblicato da buongustaiag.com

Ricette sfiziose e gustose preparate in casa da me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: