Polpette di melanzane, pomodoro, basilico e burrata

Polpette di melanzane, pomodoro, basilico e burrata
Per chi ama cucinare con il Bimby
Cucina Vegetariana
Tempo di preparazione 50 minuti
Difficolta’ Media
Ingredienti per 4 persone
500 g di melanzane
100 g di albumi
300 g di pangrattato
20 g di parmigiano reggiano grattugiato
aglio
basilico
400 g di pomodori pelati
zucchero
olio di semi di arachidi per friggere
olio evo
sale
pepe
tabasco
burrata
Procedimento
Versate 3 cucchiai di olio extravergine nel boccale di Bimby, aggiungete 2 3 spicchi di aglio e frullate per 30 Secondi a Velocita’ 8; quindi rosolate per 3 Minuti a 100 gradi e Velocita’ 1. Unite le melanzane lavate, pulite e tagliate a pezzi. Salate e cuocete le melanzane per 10 Minuti a 100 gradi a Velocita’ 1. Frullate per 10 Secondi a Velocita’ 6. Riunite la polpa di melanzane sul fondo con una spatola. Aggiungete il pangrattato, pepe il formaggio grattugiato e gli albumi. Mescolate per 30 Secondi a Velocita’ 3. Verificate che il composto sia di giusta consistenza per formare le polpette. Se fosse troppo morbido, amalgamate ancora una manciata di pangrattato; se troppo duro unite un po’ di latte. Formate le polpette con il composto, disponendole man mano in vassoi foderati di carta da forno. Una volta che tutte siano pronte, infilate un dito al centro di ciascuna, per formare un buco, senza arrivare in fondo. Rosolate in una padella 2 spicchi di aglio tritati con un filo di olio evo, unite i pomodori pelati spezzettati, sale, 1 cucchiaino di zucchero e qualche goccia di tabasco. Una volta che il sugo risulti addensato, profumate con foglie di basilico spezzettate e togliete subito dal fuoco. Friggete le polpette, poche alla volta, in abbondante olio di semi di arachidi ben caldo, sgocciolatele delicatamente su carta assorbente, disponetele su un piatto da portata e riempite il buco delle polpette con la salsa di pomodoro. Completate con fiocchetti di burrata e servite.
Melanzane e altri nomi
In Italia il nome comune, melanzana, ha una storia curiosa: di presumibile derivazione araba da badingian a melangiana, la tradizione popolare interpreta questo nome come mela insana, dato che non puo’ essere mangiata cruda come un qualsiasi frutto, ma solo previa cottura. Oltreoceano e’ chiamata eggplant, termine nato nel Diciottesimo Secolo, quando le varieta’ coltivate a quell’epoca davano frutti simili nelle dimensioni, nella forma e in alcuni casi anche nel colore alle uova d’oca egg in inglese vuol dire uovo. In Gran Btetagna, infine, e’ conosciuta come aubergine, derivato dal termine arabo, a sua volta adattato dal nome sanscritto, lingua ufficiale dell’India, dove questo ortaggio ha avuto origine.
https://buongustaiag.com/2020/04/15/polpette-di-melanzane,-pomodoro,-basilico-e-burrata/ #cucinareconilbimby

Pubblicato da buongustaiag.com

Ricette sfiziose e gustose preparate in casa da me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: